Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest

Sogno lucido significa diventare coscienti di sognare all’interno dei nostri sogni. E’ un’esperienza evolutiva molto utilizzata nelle culture orientali, che permette alla persona di affinare la propria attenzione e di manipolare la propria realtà onirica. Il sognatore lucido è colui che riesce a raggiungere la percezione di stare sognando all’interno del sogno stesso e quindi a dirigere, in qualche forma o maniera, la stessa narrazione. Il primo che ha collegato la parola “sogno” all’aggettivo “lucido” è stato lo psichiatra e scrittore olandese Frederick Van Eeden nel 1923. Successivamente è stato lo scienziato Stephen LaBerge, filosofo a Stanford, che nel 1987 ha fondato un vero e proprio Istituto per studiare il sogno lucido e per aiutare le persone ad acquisire consapevolezza nel sogno. Se nella nostra intera esistenza dormiamo un terzo del nostro tempo, almeno circa due ore per notte sono dedicate al sogno (fase REM del sonno).