Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest

Se non trovi la memoria del conflitto,

allora resti nel conflitto senza memoria!

SAI COS’E’ LA MEMORIA?

La MEMORIA non riguarda il piacere o il rimpianto del ricordo, proprio perché è dell’Ordine della SOPRAVVIVENZA. Anzi è un complesso processo naturale che permette alla specie e agli individui di sopravvivere.

Vuoi un esempio di come funziona la MEMORIA?

Potresti mai mangiare un qualsiasi fungo se non fossi sicura/o della sua commestibilità? Prova a pensare ai primi uomini che furono attratti da questo vegetale colorato e appetitoso! Molti di loro non hanno potuto testimoniare quando la specie era velenosa e solo i sopravvissuti hanno tirato le loro conclusioni escludendola dalla dieta alimentare. La memoria di quell’esperienza è stata mantenuta e trasmessa naturalmente alla propria discendenza.

Ogni specie ha necessità di consegnare alle generazioni seguenti i dati della propria conquistata capacità di adattamento alle variazioni ambientali.

Ma c’è molto di più di questo nella nostra memoria!

Sai che i tuoi comportamenti, le tue reazioni emotive, i tuoi pensieri più segreti, potrebbero essere influenzati da eventi accaduti quando ancora non eri nata/o?

Potrebbero essere esperienze che hanno riguardato i tuoi antenati e che ti sono state trasmesse mediante una forma di “memoria genetica”.

I ricordi possono essere consegnati dai genitori ai figli “imprimendosi nel Dna” e influenzando lo sviluppo cerebrale ed i comportamenti delle generazioni successive.

È quanto suggerito da uno studio su cavie pubblicato sulla rivista Nature Neuroscience da un gruppo di scienziati della Emory University di Atlanta.

La scoperta, benché su animali, ci potrebbe aiutare a comprendere quanto affermano gli studi transgenerazionali.

Un evento traumatico che ha coinvolto un antenato potrebbe così continuare a influenzare la famiglia molte generazioni dopo.

Quello studio fornisce anche spiegazioni sul fenomeno della cosiddetta «eredità epigenetica transgenerazionale», ossia una condizione in cui l’ambiente esterno influenzerebbe la genetica di un individuo (modificandone il Dna) trasformando quel cambiamento in un elemento ereditabile.

La moderna scienza comincia a confermare quanto la nostra esperienza ventennale sull’inconscio generazionale ci ha mostrato da sempre.

Evolvere e rimanere in vita significa trasmettere questo genere di memorie.

Esistono memorie genetiche, memorie psicologiche e memorie transgenerazionali.

Ecco un breve esempio:

MEMORIE GENETICHE

“I miei occhi sono dello stesso colore di mia madre!”

“Ho disturbi al fegato come mia nonna paterna!”

“Se guardi i miei fratelli e sorelle capisci subito dai capelli biondi e lisci o castani e crespi a chi sono collegati se a mio padre o a mia madre”

MEMORIE PSICOLOGICHE

“Mio figlio ha lo stesso carattere di mio padre, brontolone, riservato e suscettibile!”

“Ho sempre detto, fin da bambino, che sarei stato un dentista, proprio come mio padre e mia madre!”

“Io e mia figlia adoriamo cantare, proprio come mia madre!”

MEMORIE TRANSGENERAZIONALI

“Nella mia famiglia molti maschi muoiono al compimento del 33° anno di vita!”

“Faccio un lavoro che non mi interessa, è mio padre che ha deciso per me. Poi scopro che anche lui ha obbedito a suo padre!”

“Sono entrata in crisi alla stessa età in cui mia madre aveva sviluppato una brutta depressione!”

Dunque è la memoria che ci salva, perché ci permette di fare attenzione alle problematiche già affrontate dal nostro albero e usufruire dei talenti acquisiti dagli avi; ma è la stessa memoria che ci inchioda a quei lontani eventi vissuti se non sappiamo interpretare e utilizzare al meglio l’informazione.

  • Vuoi imparare a comprendere il messaggio che arriva dal tuo passato e l’emozione che riverbera in te?
  • Vuoi ricevere informazioni utili per distinguere ciò che è frutto della tua esperienza da ciò che hai ereditato?
  • Vuoi cercare di districarti nella comprensione dei conflitti del tuo albero?

Iscriviti in fondo all’articolo e riceverai 5 email gratuite per approfondire questo tema affascinante!

Quando parliamo alle persone nessuno si scandalizza se affermiamo che molte delle difficoltà che stanno vivendo oggi hanno origine nella storia dei loro antenati. Molte di loro, questa idea di una trasmissione tacita tra generazioni, la considerano addirittura scontata.

Ma come si trasmettono questi contenuti?

Così come nel tuo corpo fisico sono registrate le caratteristiche fisiche ereditate dai tuoi antenati, così nella tua psiche è registrata tutta la storia della tua famiglia, i sentimenti e le emozioni, tutti i traumi e le sofferenze.

Iscriviti ed entra con noi per comprendere il tuo Inconscio Generazionale, che hai lasciato ancora troppo inesplorato!

Iniziamo dai conflitti! Sai cos’è il Conflitto?

Ecco la definizione per l’inconscio: “RIFIUTARE ciò di cui hai ancora BISOGNO!”

Ecco i principali 4 conflitti che potrai approfondire iscrivendoti gratuitamente:

  • Conflitto con la tua famiglia di origine                            DOMINIO DI COERENZA
  • Conflitto con il tuo partner e la tua sessualità               EQUIVALENZA DI GENERE
  • Conflitto con la tua espressività                                      ESPRESSIVITA’ DEL TALENTO
  • Conflitto con la tua patologia                                           CORPOREITA’ DEL PATHOS

Sai che tre persone su quattro vogliono risolvere i primi due conflitti?

E tu in quale CONFLITTO sei cresciuto? O meglio ti sei fatto crescere?

Clicca qui sotto, iscriviti e poi conferma l’email che ti invieremo (per essere sicuri che non stiamo dialogando con un programma automatico). Solo se confermi anche la seconda volta (a volte la richiesta di conferma va a finire nello spam – vai a controllare) riceverai 5 email gratuite di approfondimento.

Alla fine del percorso riceverai uno strumento per attivare la tua crescita personale.

Entra e clicca sul bottone verde qui sotto!

IMPARA A RICONOSCERE I TUOI CONFLITTI!

Riceverai 5 email, una al giorno, con all'interno consigli pratici per iniziare subito
a riconoscere e a prendere le distanze dai conflitti del tuo Albero Genealogico.