Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest

L’OGGETTO DEL RIFIUTO si crea tra l’EMITTENTE e la RICEZIONE!

Ma fai attenzione: non si tratta di vivere il rifiuto del RIFIUTO, perché altrimenti altro non fai che ricevere la cosa rifiutata.

Come puoi amare senza rifiutare? 

Devi poter assaggiare per avere il diritto di dire “amo” o “non amo“!

E’ alla partenza del RIFIUTO che nasce l’AMORE!

E’ il PRIMITIVO.

I bambini rifiutano di mangiare senza neanche assaggiare la pietanza.

Dunque non stanno rifiutando qualcosa.

Cosa ti vogliono dire con il loro rifiuto?

Il bambino sa che tu non sarai contenta, se non mangerà la tua minestra

e vuole aprire il Conflitto con te!

L’oggetto del RIFIUTO non è il rifiuto, ma la PROVOCAZIONE all’altro

per dirgli IL NON DETTO che non siamo altrimenti in grado di dire!

SCOPRI LA TUA LINEA DEL TEMPO

Lascia il tuo nome e riceverai 5 email, una al giorno, con all'interno consigli pratici
per iniziare a utilizzare la tua capacità di muoverti nello spazio-tempo!