“Nella mia esistenza ero schiacciata sotto una pesantezza di vivere, fin dalla prima infanzia, che non mi sono mai spiegata se non COLPEVOLIZZANDO me stessa e sentendomi sempre questa sensazione di non farcela, di ”oh mio Dio, ce l’ho fatta per un pelo, sono arrivata appena in tempo!”

Grazie alla Cronogenetica ho capito chiaramente che, poiché mia madre aveva perso la sua prima bambina dopo pochi giorni dalla nascita, e ha rischiato di perdere anche me, questa sensazione di ansia perenne non era mia, partiva da lei e da più indietro, da un terrore dei miei antenati di perdere prematuramente un bambino! E anch’io mi sono sentita per anni di avercela fatta solo per miracolo e di non meritare appieno la vita! Sopravvivevo. Immaginate l’ansia con cui ho cresciuto i miei figli!

Ora ho fatto un posto nel mio cuore per i miei antenati, li ho capiti, amati (anche se non li ho conosciuti), ora sono io che faccio domande su di loro ai miei genitori con tanta tenerezza. Sono le mie radici, e attraverso il mio lavoro di Cronogenetica ora sciolgo le loro problematiche e …. Sono libera!  Il mio primogenito Francesco ora è sereno, si relaziona con me con rispetto e stima e ha da poco pubblicato il suo primo libro di poesie. Sono bellissime. Sì, in alcune di esse c’è dolore, ma in ognuna leggo crescita e speranza.

Grazie cari “sposi”, il vostro lavoro, protetti dal vostro Maestro, continua a dare frutti di gioia e liberazione.

A presto.”

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi